Attestato di rischio

È un documento che ha validità 5 anni e rappresenta la storia dei sinistri provocati dall'assicurato, in base a cui viene calcolato il premio da pagare. Riporta le classi di merito di provenienza ed assegnazione riferite al proprietario del veicolo.
È molto utile nel caso in cui l'automobilista voglia cambiare compagnia assicurativa e conservare i privilegi ottenuti per non aver provocato alcun incidente.
Se al momento della stipulazione del contratto con la nuova compagnia non si può consegnare l'attestato di rischio, è possibile farlo nei 3 mesi successivi e si avrà diritto alla riqualificazione del contratto in base alle informazioni contenute nell'attestato e alla riassegnazione della relativa CU.